Piaceri sconosciuti

Quarant’anni. Sono tanti, eppure pochi. Il 1979 è stato un vaso di Pandora per la musica: London Calling, Fear Of Music, The Wall, Specials, Metal Box…si potrebbe andare avanti per ore. Tra tutta questa varietà, c’è un album oscuro, sinistro e allo stesso tempo terribilmente intimo. I Joy Division erano uno dei tanti gruppi punk;Continua a leggere “Piaceri sconosciuti”

Post requisito

Non ci provo più. Ormai tra qualche giorno sarà estate, ma non c’è stato un solo giorno di primavera. Per fortuna, nonostante settimane strapiene, i sentori di gennaio erano giusti: quest’annata musicale è figa. Partiamo con ordine, il live dei Foals al Fabrique di Milano è stato sopra le righe. Inizio compatto – cinque braniContinua a leggere “Post requisito”

Tra ponti e liberazioni

Un solo ponte quest’anno, ma piuttosto lungo. Pasqua, quel 25 aprile fin troppo bistrattato e Primo maggio: due settimane belle piene, in cui è sempre più facile dimenticare a che giorno siamo. Se poi ci metti anche la febbre, ti ritrovi ad attaccarti ancor di più al senso di Liberazione. Comunque, belle cose anche inContinua a leggere “Tra ponti e liberazioni”